Prendersi cura con amore

Sessualita'-amorevoleLa sessualità meccanica, indottrinata e non reale, ha acquisito oggi un’importanza preponderante, al punto da diventare un’ossessione.
Nella sessualità amorevole si diminuisce gradualmente l’eccessivo peso attribuito all’aspetto puramente meccanico della sessualità, che ci svia dalla relazione e dal senso di unione, dando valore all’accettazione della fisicità totale, che sfocia nell’amorevole prendersi cura di sé.

La sessualità amorevole è una sessualità che esce dagli schemi di ciò che normalmente conosciamo.
Quel poco che abbiamo appreso durante la nostra adolescenza sulle relazioni e sulla sessualità è per lo più legato a stereotipi socio-culturali e religiosi che ci “obbligano” a vivere una sessualità meccanica, utile alla sopravvivenza della specie e nulla più.

Nella sessualità amorevole invece, prima di tutto si amplifica la conoscenza del proprio corpo per poi arrivare a una conoscenza approfondita della propria interiorità psichica e dello spettro delle proprie emozioni:
grazie a questo percorso si riesce a entrare in relazione.

Per il piacere di stare insieme

La sessualità amorevole è una sessualità contemplativa che non si limita, né si concentra sulla genitalità, ma coinvolge l’essere umano nella sua completezza.
Nella contemplazione ci si rilassa e ci si apre alla ricezione di sensazioni e informazioni che servono a conoscere in modo profondo la persona con la quale ci si relaziona e con la quale si condivide il piacere.
La condivisione e la capacità di comunicare e aprirsi all’altro,
smettendo di vederlo come strumento di piacere,
ma comprendendone la ricchezza in termini di umanità completa,
porta a vivere una sessualità che non è più incentrata sull’ottenere piacere fisico, bensì sul piacere dello stare insieme, di cui il piacere fisico diventa conseguenza.

E’ una sessualità che libera dall’ansia di prestazione, in cui non c’è bisogno di dimostrare nulla perché si lascia spazio all’ascolto, all’improvvisazione, al gioco, che può portare inaspettatamente da qualunque parte.
La sessualità amorevole è uno spazio nel quale non c’è nulla di scontato, la si può definire una sessualità non sessuale, poiché ci fa uscire dalla struttura abituale del bisogno di soddisfazione fisica, per introdurci al senso di unità.

Si sperimentano esercizi di:

  • kundalini yoga;
  • yoga psikico;
  • basi del tao, tantra;
  • arte della sessualità amorevole.

Clicca qui per visualizzare il profilo della counselor

Se desideri contattarla
Scrivi corinna@kundalinivision.com
chiami +39 342 5473756

Condividi: