Svincolare la nudità dal sesso

Svincolare la nudità dal sessoAll’interno di una società nella quale la nudità viene sistematicamente associata al “fare sesso”, all’essere sedutivi, all’utilizzare strategie sessuali, all’obbligo di essere sessualmente prestanti, l’essere nudi viene percepito come una posizione licenziosa, mentre non c’è nulla di più puro e innocente di un corpo nudo e spoglio degli indumenti.
La nudità è la nostra condizione originaria.
Quando nasciamo siamo nudi, il primo impatto potente con il mondo quando veniamo proiettati in esso avviene attraverso le sensazioni della nostra pelle. Quando ci ritiriamo dal mondo, durante il trapasso, le prime sensazioni che si affievoliscono sono proprio quelle della pelle.

La nudità non è altro che una condizione priva di finalità.
Che il contatto con la pelle possa anche essere fonte di piacere è naturale, per questo gli abbracci, le carezze e i massaggi vengono apprezzati dalla maggioranza delle persone ed è per questo che muoversi nudi nello spazio procura una sensazione di libertà incredibile, perché ci riporta a una condizione originaria in cui essere nudi non comportava alcuna finalità,
se non la poesia della percezione del piacere.

All’interno dei percorsi dei 9 rituali e nella scuola di Tecniche Creative Psichiche e nudecounseling alcune sessioni si svolgono in nudità.

Mettiamo le cose in chiaroL’obiettivo è quello di smantellare gli atteggiamenti volutamente seduttivi e sessuali, affinché le persone possano tornare ad uno stato di corporeità spontanea e originaria come quella dei bambini quando esplorano il mondo con senso di intimità e meraviglia.
All’interno dei nostri percorsi non è quindi permesso nessun tipo di approccio sessuale genitale né pratiche che vadano oltre all’abbraccio e la carezza o che possano in qualche modo indurre le persone a diventare seduttive.

 Mettiamo le cose in chiaro

In considerazione della delicatezza del tema trattato, tengo a chiarire con fermezza che lo staff di Kundalinivision si dissocia apertamente da tutte quelle persone, operatori, sedicenti specialisti, professionisti che utilizzano pratiche sessuali e manipolazioni genitali, spacciandole per antiche discipline o filosofie orientali.

E’ nostra opinione che, ogniqualvolta una persona utilizza per proprio vantaggio personale le sue capacità mentali, fisiche, emotive e spirituali al fine di ottenere ascendente e influenza su qualcun altro, sfruttandone la momentanea debolezza o bisogno, si tratta di un abuso.
Se una persona o un sedicente professionista cerca di condizionarvi dicendo che per ottenere una tale cosa dovete necessariamente eseguire un’azione, una pratica, ubbidire alle sue direttive;
se cerca di addossarvi la responsabilità di qualcosa che non vi compete, facendo leva sui sensi di colpa;
se vi spinge ad assecondarlo o compiacerlo, se utilizza un linguaggio pieno di tecnicismi, indianismi, in ogni caso incomprensibile o macchinoso per voi, che vi sembra incoerente o eccessivo,
diffidatene.

Se desideri maggiori informazioni sulla scuola di nudecounseling e T.C.P.
Scrivi info@kundalinivision.com
chiami +39 342 5473756

Condividi: