detail-luna_origine

L’origine della creatività e l’ origine della consapevolezza (Inedito 1994)

 

E rise
E pianse
E confuse il pianto con il riso
E il riso con il pianto
E infine si rotolò per terra
E a tratti sobbalzò
Gettando il suo agile corpo nell’ aria
Vorticando attorno a se stessa

E rise nuovamente sogghignando

Il movimento diede libera espressione al suono
Il quale si manifestò
Nella sua più misteriosa forma di danza
E la forma diede origine alla sua creatrice

Colei che fu creatrice all’ origine
Non seppe più oramai
Se ridere o piangere
Oppure se piangere o ridere
O per lo meno non comprese più
Se dare la precedenza
Al pianto o al riso
Al suono o prima al movimento
All’ essere o all’ avere
All’ accogliere o al dare

E così a carponi
Striscio lentamente verso quel angolo
Nel quale seppe di poter trovare protezione
Nel quale seppe di potersi ritrovare

Era lì in quel angolo
Dove tutto ebbe preso origine
Ma chi poteva realmente confermarle l’ esistenza di quel angolo
E chi poteva assicurarle l’ esistenza
Chi darle certezza dell’ esistenza
Del suo pianto e del suo riso
Era forse il suono la certezza
Oppure ogni cosa ebbe inizio con il movimento

Ovvero era stata la prima forma
A dare l’ origine
Al suono e al movimento
Che diede la forza
All’ espressione del pianto e del riso
Che rivelò il nome della sua creatrice

C.F.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *