Perché teniamo gruppi LGBTQI?

Innanzitutto  per dare un messaggio chiaro e forte contro l’omofobia, bifobia, trans fobia, queerfobia, sessismo, specismo e razzismo.
Poi per essere partecipi ad un cambiamento epocale della coscienza collettiva (che interessa anche noi in prima persona), liberandoci da tutto ciò che è divenuto distruttivo alla vita stessa.
Personalmente prediligiamo spazi eterogenei, nei quali ognuno ha il diritto di essere ciò che è senza alcuna discriminazione ne esclusione ne giustificazione. Spazi o gruppi di crescita di questo tipo sono rari soprattutto nel mondo olistico. Ci rendiamo conto che l’integrazione è spesso complessa è necessità di tempo.  Per questo motivo nel frattempo offriamo uno spazio protetto.  Lo spazio protetto non è un isola felice, ne ha lo scopo di creare compartimenti stagni , ma serve inizialmente per fortificarsi e trovare nuovi equilibri, grazie alle persone che condividono questo spazio con te.
Nello spazio protetto puoi maturare la capacità di mettere dei confini giusti e utili a te, affinché tu possa comprendere e rispettare le tue necessità del momento e farti rispettare dagli altri.
Puoi sentirti libero di essere te stess* e fare esperienze nuove, insieme a persone che sono sulla tua  stessa lunghezza d’onda.
Nel mondo ordinario non è dato per scontato che tutti ti accettano, ti rispettano e ti amano per quello che sei.
La realtà quotidiana non è uno spazio idilliaco, non è peace&love  né puoi continuamente porgere l’altra guancia, immagino che tu ne abbia già fatto esperienza di ciò.  Proviamo insieme a  demistificare i falsi idoli e trovare una modalità concreta per avere uno spazio nel mondo e il diritto di affermarci.
Stare insieme ad altre persone che hanno una visione di vita uguale o simile alla tua, aiuta a fortificarti e a fare chiarezza su come muoverti in tutti  gli spazi esistenti.
E’ possibile riconoscere i propri punti di forza e maturare la capacità di muoversi in modo intuitivo e intelligente in tutti gli spazi, proteggendosi in quelli ostili e aprendosi ad essere propositivi in quelli amorevoli.

Chi siamo e perché rivolgerti a noi?

Siamo dei professionisti accreditati e riconosciuto e competenti nel campo olistico , se desideri approfondire vai sulla pagina persone e leggi i nostri C.V.
Oltre a ciò siamo persone che non credono alle apparenze, non ci lasciamo abbindolare da ciò che è dato per scontato ,  non siamo persone “normali” secondo i criteri di una società fortemente binaria e schematica. Anche noi abbiamo vissuto il condizionamento di una realtà impostata sulla fissità di ruoli e generi, e che ci sta stretta . Per questo motivo una costante della nostra vita è stato il fatto di mettersi in discussione, cercare di andare oltre alle insidie degli stereotipi, perché nessuno che vive in questa società ne è privo. Non può esserci comprensione della realtà, del sentire profondo di una persona se non hai camminato per alcune miglia nei sui mocassini. Quindi perché rivolgerti a noi? Possiamo comprenderti chiunque tu sia, non ti guarderemo come un extra terrestre, ne come un diverso, sei semplicemente un essere umano, una persona, qualunque identità abbia scelto o sia stat* condizionat* di assumere. Possiamo offrire uno spazio protetto nel quale sei liber* di essere te stess*. Dal momento che ognuno è diverso, e che in realtà non esistono validi parametri di misura di una presunta normalità, concetti quali normalità e diversità si dissolvono da se.
l mondo olistico e la ricerca spirituale si prestano facilmente ad interpretazioni e stereotipi di ogni genere, soprattutto alla divisione dei gender, perché necessitano integrare maschile con femminile. Chi non entra negli schemi di ciò che è stato detto da “scritture sacre” e “maestri spirituali” pare che addirittura non possa evolvere. Noi siamo stanchi di tanta ipocrisia e mendacità. Tutte le forme viventi per il semplice fatto che sono esistenti, evolvono. Non è possibile che solo una parte di persone e forme di vita evolvono e tutti quelli che non sono classificabili e che non corrispondono ai criteri dettati dalle varie correnti filosofiche e new age, rimangano fermi sul posto.
Basta con queste sciocchezze. L’evoluzione così come l’amore non guarda di certo in faccia all’identità sessuale, al genere, alle scelte di vita, al colore della pelle, all’estrazione sociale, alla specie. Nell’ Unità c’è spazio per ogni cosa, perché inclusiva. E’ nella separazione che si esclude, si classifica, si etichetta. Noi non cerchiamo di integrare nulla per il semplice fatto che in una visione inclusiva l’integrità è  già esistente.  Perciò non abbiamo alcuna necessità di cambiarti ma ti accetteremo a priori e cercheremo di invogliarti ad utilizzare al meglio gli strumenti e le risorse già intrinseche in te, per poterti esprimere consapevolmente e creativamente.

Condividi: